Cassola | Amatriciana Solidale. Un successo da 6.400€ di ricavato utile.

venduti 980 piatti in un'ora

Dopo il successo della manifestazione “Amatriciana Solidale ” tenutasi mercoledì 21 settembre nelle piazze Libertà, Garibaldi e in piazzato Montevecchio a Bassano del Grappa, sabato sera 24 settembre 2016 è stato il turno di Cassola, presso il piazzale della ex-caserma “Ai Muli” di via Ca’Baroncello con l’evento “Amatriciana Solidale. Uniti per la ricostruzione”.

L’iniziativa, a sostegno dei terremotati in Abruzzo, è nata grazie alla preziosa collaborazione di tutte le associazioni del territorio di Cassola e dei comuni limitrofi, collegialmente ideata e gestita insieme a tutta l’amministrazione comunale di Cassola della giunta del sindaco Aldo Maroso.

portale web sponsorizzato da
clicca sui banner per visitare i portali partner


Amatriciana Solidale. Una sinergia tra enti e associazioni

Per la prima volta assoluta, a favore di un impegno sociale così nobile, le varie realtà convolte nel progetto hanno collaborato con entusiasmo alla riuscita dell’evento di solidarietà.

Le associazioni coinvolte sono state numerose: il gruppo Alpini di San Giuseppe, di San Zeno e di Cassola (per la prima volta riunite in un’unica manifestazione), i Donatori di Sangue di San Zeno e di San Giuseppe di Cassola, il gruppo musicale gospel Blues Spiritual Band, la Protezione Civile di Cassola, il Comitato Sagra di Borgo Isola, il comitato di quartiere Parco Palladio, i comitati di quartiere di San Zeno e di San Giuseppe di Cassola, e la cooperativa “CRE-TA Comunity Creativa”.

La cooperativa CRE-TA (centro polifunzionale con sede presso l’ex caserma “Ai Muli” costituito da diverse figure specializzate in varie discipline, che offre opportunità di sviluppo professionale e personale pensate per giovani creativi, professionisti e start-up) ha gestito tutta la parte promozionale dell’evento, sviluppando i materiali pubblicitari (locandine, flyer, totem, manifesti) e la promozione lato web, le altre associazioni coinvolte, in stretta collaborazione con l’amministrazione comunale di Cassola, hanno gestito tutta la parte amministrativa e funzionale della manifestazione.

Ci congratuliamo chiudi con l’amministrazione e le numerose associazioni che hanno gestito e promosso la manifestazione. Una sinergia incredibile che ci auguriamo si possa presto ripetere in futuro per altre manifestazioni.

 

La locandina dell’evento

amatriciana-solidale-cassola-locandina-della-manifestazione

 

Un successo da 6.400 € di ricavato utile

“Amatriciana Solidale: Un successo da 6.400 € di ricavato utile”, come affermato dal direttore del centro polifunzionale CRE-TA, Marco Bertoncello: « A L’Aquila (per il terremoto del 2009) non c’era un identità così forte e radicata sulla cucina, come il legame indissolubile tra il paese di Amatrice e il suo piatto tipico, l’amatriciana, [..] pertanto il piatto dell’Amatriciana (per la sua semplice preparazione e per il costo non proibitivo della materia prima) è stato il cuore, il nucleo centrale, per il successo e l’organizzazione generale della festa dedicata alla raccolta fondi a favore dei terremotati del comune di Amatrice e degli altri comuni coinvolti nella tragedia. […].

Nel corso della manifestazione si sono contate all’incirca 2000 persone, in poco meno di un’ora e mezza sono stati venduti 980 piatti per un incasso di 6.400€ di ricavato utile. […] La Solidarietà è un Valore alto, che unisce le persone e provoca cambiamenti positivi. Grazie a TUTTI per il contributo di sabato!»

Durante la manifestazione di sabato 24 settembre il piatto è stato venduto a 7€, ma la maggioranza dei partecipanti hanno voluto arrotondare pagando il piatto 10€. I gruppi alpini non si aspettavano una tale generosità da parte del pubblico e una tale partecipazione sia in termini di solidarietà economica sia in termini di affluenza di persone.

 

Alcune foto della manifestazione »

 

 

Servizio Rete Veneta

 

 

Amatriciana Solidale, si replica a Rossano Veneto sabato 1 ottobre

Anche l’amministrazione comunale di Rossano Veneto prenderà la palla al balzo, replicando l’iniziativa solidale sabato 1 ottobre 2016, a partire dalle ore 20.00, con “L’Amatriciana in Piazza”, sempre per sostenere le popolazioni terremotate.

 

per maggiori informazioni »

web: cre-ta.net
eMail: info@cre-ta.net
cel. 320.2397834

 


Condividi questa pagina

clicca sui pulsanti di condivisione sottostanti